Un farmaco chiamato musica

Il 22 Novembre è tradizionalmente il giorno dedicato alla musica e a coloro che vivono di musica.

Questa data coincide con la festa liturgica di Santa Cecilia, martire cristiana del III secolo venerata da musicisti e cantori come loro patrona.

La musica è forse da considerarsi la prima forma di espressione umana che come la società,o in generale, il genere umano ha subito un’evoluzione che ha portato a diversi modi  per produrla e a diversi generi in cui classificarla!

Non è ancora stato spiegato il perchè l’essere umano ama la musica tanto da essere parte importante della sua vita: tutti possono associare una melodia di qualunque genere musicale ad ogni singola fase della propria vita.

Se la scienza non è riuscita a spiegare il perché di questo amore misterioso, di certo è riuscita a comprovare che amare la musica, produrla o ascoltarla non può portare altro che benefici sia fisici che psicologici.

musica.jpg

E’ stato provato infatti che ascoltare o produrre musica riduce il livello di stress, aiuta nel recupero da ictus, riduce le conseguenze del morbo di Alzaimer, stimola diversi ormoni che riducono la propensione a cadere in depressione, addirittura viene usata prima di interventi chirurgici al posto di certi calmanti!

Esiste tutt’oggi una branca della medicina neurologica, che studia e applica “le proprietà benefiche” della musica attraverso quella che viene chiamata Musicoterapia.

Una speciale attenzione è da dare alla musica corale. E’ stato provato che cantare in coro fa bene: aiuta ad accrescere il senso di appartenenza ad un gruppo, aiuta a sviluppare rapporti interpersonali ed a sviluppare capacità di sincronizzazione!

Il coro comunemente viene associato alla musica sacra o alla musica classica. Però come dicevamo la musica si evolve. Molti dei nuovi gruppi musicali che stanno emergendo nei giorni nostri propongono pezzi riadattati o inediti cantati a cappella.

Un gruppo in particolare sta avendo successo negli Stati Uniti e i loro video hanno un grande successo su Youtube: I Pentatonix, vincitori di 2 Grammy Awards. Il gruppo nato nel 2011 è entrato sulla scena musicale grazie ad un talent americano.

La particolarità delle loro cover è la capacità di fare musica con la propria voce sia cantando che attraverso il beatboxing. E’ proprio con una cover di successo dei Pentatonix che rinnovo gli auguri a tutti gli italiani che amano la musica, a tutti i musicisti, bandisti, coristi e insegnanti di musica d’Italia ed anche ai…MUSICOTERAPISTI.

Tutti i diritti sono riservati a Lo Stagista Parlante ai sensi della legge 248/2000 della Repubblica Italiana

DMCA.com Stato di protezione //images.dmca.com/Badges/DMCABadgeHelper.min.js

Potrebbero interessarti anche...

Che ne pensi di questo articolo? Dacci la tua su, commenta!