“Scusa, è stata colpa dello stagista”- Il manager che non vorrò essere

Sono passati diversi anni da quando è nato Lo Stagista Parlante.

Ora non sono più uno stagista che passa da un’azienda a un’altra, lavorando 12h senza mettere da parte dei contributi previdenziali.

Tuttavia non esserlo più “tecnicamente” non implica il dimenticare tutto quello che ho passato prima di arrivare al tanto agognato INDETERMINATO.

L’arrivo della stabilità lavorativa non è un traguardo ma un nuovo, ulteriore, inizio: maggiore voce in capitolo e sempre più maggiori responsabilità.

Arriva poi un momento in cui non “crescerai più da te stesso” ma la tua crescita dipende dalla crescita delle altre persone.

Mi spiego meglio.

Quando si arriva a un certo punto della carriera professionale, gestire delle persone sarà una delle più grandi responsabilità per noi.

E se avrai dei giovani da formare sarai un buon manager se li farai crescere.

Purtroppo non tutti i manager sono uguali…ci sono persone che, anche se brave nel loro lavoro, non hanno la stoffa per formare gli altri.

Ho già parlato dei capi stronzi nel mio articolo sul mobbing. Ma oggi vorrei parlare di un’episodio che mi ha incuriosito perchè mi è capitato mentre stavo lavorando.

Nell’azienda dove lavoro mi capita molto spesso di interfacciarmi con dei fornitori di servizi.

Un giorno la persona con cui di solito mi sento per ricevere consulenza, manda un documento sbagliato… (capita per carità).

Dopo un’ora mi rimanda il documento corretto scrivendo: “scusa, è stata colpa dello stagista nuovo!”

Esattamente…esistono anche i capi (in questo caso la capa) Ponzio Pilato!

Potevo solo immaginare come potesse sentirsi la persona a cui si riferiva… uno stagista che è li per essere guidato e corretto non per essere mortificato.

Avrei voluto rispondere che la sua mail era poco professionale e che nascondersi dietro l’errore dello stagista indicava quanto scarse erano le sue doti di gestione del personale…non l’ho fatto.

Ho risposto complimentandomi con lo stagista, dicendogli di stare tranquillo che solo chi fa e metti le mani in pasta sbaglia!

Anche se non sono più uno stagista sto continuando ad imparare in diversi fronti: in questo caso come NON devo essere in futuro!

 

 

Tutti i diritti riservati a  Lo Stagista Parlante ai sensi della legge 248/2000 della Rep.Italiana

 

Potrebbero interessarti anche...

Che ne pensi di questo articolo? Dacci la tua su, commenta!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: